Il valore del progetto di rete per le scuole

La rete delle scuole condivide il modello di biblioteca inteso come «Centro multimediale di risorse per l’apprendimento», in grado di porsi al servizio del territorio e di integrarsi nella progettazione didattica ed educativa e intendono:
· valorizzare la propria presenza nella rete di scuole attraverso:
· l’incremento del proprio patrimonio documentario sviluppando le vocazioni “tematiche” rispondenti alla identità culturale dell’Istituto in grado di completare l’offerta del materiale documentario presente nella “biblioteca della scuola polo”;
· l’allestimento di sezioni autonome e specifiche tali da costituire ulteriore risorsa per la progettazione curricolare integrata delle scuole.
· promuovere e favorire la partecipazione del personale impegnato nelle attività di biblioteca alle iniziative di formazione o aggiornamento previste nell’ambito del presente Progetto o proposte dall’Amministrazione o altri Enti.

Gli insegnanti referenti delle scuole della rete si incontrano con cadenza quindicinale per :
Ø confrontare e socializzare progetti e attività di promozione della lettura
Ø mettere in comune conoscenze su materiali librari e multimediali
Ø ricercare, elaborare e proporre percorsi di narrativa che contribuiscano ad arricchire ed integrare i curriculi previsti dal Piano dell’Offerta Formativa delle scuole della rete che abbiano la caratteristica della multimedialità (film, fumetti, canzoni, videogiochi,…)

Dall’anno 2006 è stato costituito un Comitato Tecnico Scientifico, organismo che supporta, accompagna, sostiene e indirizza le iniziative progettuali della Rete del progetto territoriale di promozione della lettura e di sviluppo delle biblioteche scolastiche multimediali territoriali.  In particolare:
Ø favorisce lo sviluppo e la diffusione di conoscenze, nonché la condivisione di “buone pratiche”, avviate con il progetto “Programma per la promozione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche” e ulteriormente ampliatesi con azioni progettuali che integrano il sistema di istruzione ed educazione con gli enti locali, il territorio e le famiglie;
Ø promuove la ricerca educativa come strumento per migliorare la qualità delle azioni progettuali svolte, attivando occasioni di confronto e sinergie tra tutti i soggetti interessati;
Ø elabora e supporta progetti per l’innovazione e lo sviluppo delle pratiche orientate: all’inclusione, alla comunicazione intergenerazionale, al prestito condiviso, alla organizzazione e gestione delle biblioteche, alla didattica della lettura, alla promozione del libro, alla attività laboratoriali connesse alla lettura.